Objective Software’s teleoperated Vehicle conquers Turin

IL VEICOLO TELEOPERATO DI OBJECTIVE SOFTWARE CONQUISTA TORINO

Lo scorso venerdì 26 ottobre Objective Software ha presentato per la prima volta il proprio veicolo teleoperato a Torino, insieme ai partner TIM ed Ericsson, con un evento che ha messo in mostra le grandi potenzialità del binomio mobilità-5G.

Torino, ore 11 di un venerdì mattina. In giornate qualsiasi, nella centrale Piazza Castello si assiste ad un notevole via vai di turisti e di torinesi immersi nelle proprie faccende quotidiane. Il 26 di ottobre, tuttavia, gran parte dell’area è stata recintata per permettere la circolazione di una BMW i3 dalle particolari caratteristiche: l’abitacolo si presenta senza pilota, poiché il mezzo è manovrato dal centro di controllo all’interno dell’elegante Palazzo Madama.

Trattasi della première italiana per Objective Software, che ha sviluppato la tecnologia di guida remota comprendente la piattaforma di bordo veicolo e il centro di controllo remoto, mentre TIM ed Ericsson hanno fornito la rete di comunicazione 5G.

Alla manifestazione, seguita da più media locali e nazionali tra cui La Repubblica e la Stampa, hanno preso parte anche l’Assessore all’Innovazione e il Sindaco della Città di Torino, confermando un interesse concreto per le tecnologie del futuro. Clemens Dannheim, CEO di Objective, e Marco Bottero, CEO di Objective Italia, hanno spiegato in modo esaustivo quali siano le potenzialità ed i casi d’uso della guida remota.

Grazie alla rivoluzione targata Objective e al sostegno delle autorità, in un futuro non troppo lontano potremo impiegare queste tecnologie nel nostro quotidiano: l’evento 5G di Torino è solo l’inizio.